La Spezia di Palo - caratteristiche ed effetti

Caratteristiche generali

La Spezia di Palo ottenuta dall`unione di tre piantine Pistillum, Chilitus e Bachellos che formano i componenti per creare la Spezia, nel passato erano sparsi un po’ per le isole tutte, mentre oggi sopravvivono solo nelle piantagioni di Palo a ridosso della Spezieria e grazie alla sapiente miscela ottenuta nella Spezieria dell`Isola e ai numerosi viaggiatori che spesso si recano sull`Isola che il prodotto finito si è diffuso nel Granducato.
Il suo blando potere curativo si esprime al meglio solo quando utilizzata per la creazione di medicamenti prodotti dall`Ordine dei Cerusici e dall`Ateneo delle Scienze Naturali.

La "Spezia di Palo" viene "creata" unendo tre piantine che crescono sull`Isola di Palo e più precisamente:
- Pistillum
- Chilitus
- Bachellos
i loro singoli principi naturali donano alla "Spezia di Palo" la possibilità di essere utilizzata per varie sintomatologie, come accertato dall`Ordine dei Cerusici, e più precisamente:
Infezioni cutanee
Contusioni
Malattie da raffreddamento
Cefalee
Dolori artrosici
Stipsi
Antiaggregante

da ciò ne deriva che si avranno, di tale Spezia di Palo, due usi principali:

Uso sistemico
Antipiretico (febbri di qualsiasi origine)
Analgesico: dolori muscolari,articolari,cefalee
Antinfiammatorio: ferite, contusioni, infezioni
Fluidificante del sangue (antiaggregante) per ridurre il rischio di embolie (effetto blando)
Favorisce la digestione e migliora la funzione intestinale

Uso topico
azione anti infiammatoria con aumento moderato dell`irrorazione locale a livello capillare (per la riparazione dei tessuti lesi, ematomi, escoriazioni, contusioni, strappi muscolari, ecc)
infezioni cutanee (per l’azione antisettica)
antidolorifico (unguenti o impacchi anche in dolori muscolari e articolari)

Questo ha dato modo all`Ateneo delle Scienze Naturali di creare dei medicamenti le cui caratteristiche specifiche saranno note nel certificato allegato allo stesso medicamento.
Per cui avremo:
- crema
- tintura
- tisana
tutte contenenti la "Spezia di Palo".

In generale per tutte le razze:

Uso topico: Per l’uso su cute integra non si discostano dagli umani se non forse per una rigenerazione più rapida in caso di ferite
Stimolatore sanguineo a livello epidermico- > aumento dell`irrorazione locale
Infezioni cutanee estese [agirebbe come un antibiotico locale]
Manifestazioni eritematose -> Allergie cutanee (da sperimentare con effetti vari in relazione alla durata del contatto con la spezia)
Controindicazioni: se presa in forti dosi può provocare emorragie al tratto gastro intestinale e portare alla morte
.
Non va tenuto conto del TAG autofatante che da l`oggetto "Spezia di Palo" da quando viene usata poichè non rappresenta l`effettivo effetto della stessa.

Effetti per razza  

Angeli

nessun effetto e, di conseguenza, nessuna controindicazione.

 

Demoni

nessun effetto e, di conseguenza, nessuna controindicazione.

 

Drow

la spezia di Palo va assolutamente evitata in quanto aumenta notevolmente la circolazione del Sangue, tanto da esser dannosa e provocare un dissanguamento ancor più repentino. E nei casi di gravi traumi, non sapendo se è presente un sanguinamento interno a livello di qualche viscere, porterebbe a morte immediata.
Unicamente per uso locale tintura o unguento su cute contusa ma integra, quindi priva di Ferite.

 

Elfi

la spezia di Palo va assolutamente evitata in quanto aumenta notevolmente la circolazione della Linfa, tanto da esser dannosa e provocare un dissanguamento ancor più repentino. E nei casi di gravi traumi, non sapendo se è presente un sanguinamento interno a livello di qualche viscere, porterebbe a morte immediata.
Unicamente per uso locale tintura o unguento su cute contusa ma integra, quindi priva di Ferite.
Come effetto collaterale indesiderato, vista la naturale chiarezza della pelle, si potrebbe pensare ad una residua colorazione giallastra della cute dopo l’applicazione dei medicamenti a base della spezia che con il tempo andrà riassorbendosi.

 

Fate

nessun effetto e, di conseguenza, nessuna controindicazione.

 

Folletti

effetti paragonabili a quelli sugli umani con tempi di guarigione più rapidi.
 

Gnomi

effetti paragonabili a quelli sugli umani, ma con azione più rapida per la maggiore velocità del circolo.

 

Hobbit

effetti paragonabili a quelli sugli umani con tempi di guarigione più rapidi.
 

Kendot

effetti paragonabili a quelli sugli umani con tempi di guarigione più rapidi.
 

Mannari

effetti paragonabili a quelli sugli umani, ma con azione molto rapida. L’effetto della spezia si somma alla capacità propria della razza di riparare più velocemente, ad esempio, le ferite.
La spezia potrebbe essere utile anche per mitigare l’effetto ritardante la guarigione di ferite provocate da strumenti d’argento e, quindi, portare ad un processo riparativo simile agli umani, sarà necessaria dose doppia rispetto a tale razza, il tempo di guarigione si rapporta a quello standard per un mannaro.

 

Mezzelfi

effetti paragonabili a quegli sugli umani ma , per la loro capacità di eliminare velocemente le tossine in circolo, la spezia somma i suoi effetti ed ha una azione più rapida.

 

Nani

l’applicazione della spezia localmente su ferite dovrebbe ritardare la riparazione dal momento che la rapidità di guarigione propria della razza avviene per la particolare viscosità che la spezia diminuirebbe.
Per via generale potrebbe essere utile, alleviando in maniera blanda e temporanea alcuni sintomi di disturbi gastrointestinali, dovuti, per lo più, ad un’alimentazione non corretta per la razza nanica.

 

Umani

si dovrà essere certi, somministrandola per via generale, che non vi siano ulcere gastriche o lesioni e/o emorragie interne di tipo grave perché le conseguenze potrebbero essere letali.

 

Vampiri

nessun effetto e, di conseguenza, nessuna controindicazione.

 

 

Ultimo aggiornamento: 23/03/2012

Torna alla HomePage

 

Web master: Nemesys. Proprietario: Odette.