Editti di Governo
   

ARMI E TORNEI

(30 marzo 2012)

Art.1 - [ Preambolo e Definizione ]

Il Governo di LOT, nella sua infinita saggezza, emana in data Anno XIII - Mese 4° - Giorno 12° il seguente editto con l’intento di regolamentare ufficialmente i tornei d’arme.

Per Torneo d’Arme si intende ogni manifestazione di tipo bellico, svolta nel rispetto di un regolamento stabilito preventivamente, che preveda un confronto ed un raffronto fra un numero preciso di partecipanti, un`iscrizione, una graduatoria ed eventuali premi. I tornei d’arme possono essere organizzati solamente da organi ed enti riconosciuti nel Granducato di LOT e in tutte le terre ad esso annesse e connesse.
Ogni torneo d’arme è organizzato nel rispetto delle normative del Governo e in particolare di quelle dettate dal presente editto, il cui mancato rispetto costituisce motivo valido per l’annullamento dell’evento illegalmente predisposto.


Art.2 - [ Patrocinio ]

Tutti i tornei d’arme organizzati dagli organi affiliati o autorizzati dal Governo di LOT come l’Ordine dei Mecenati si intendono svolti sotto l’egida diretta delle autorità competenti e nel rispetto di ogni normativa espressa dal seguente editto nella persona del Governatore delle Armi e dei Tornei. Caso particolare costituisce la giostra d’arme, nella quale i Cavalieri Erranti saranno considerati patrocinanti ad honorem per ragioni di natura storica e potranno produrre autonomamente il bando della giostra che dovrà comunque essere supervisionato dal Governatore delle Armi e dei Tornei prima di essere reso pubblico e valido.

Art.3 - [ Tassa Governativa di Omologazione dei Tornei ]

Il Governo di LOT determina in modo stabile nel presente editto la tassa governativa di omologazione dei tornei, che ogni organizzatore dovrà versare, attenendosi al principio del numero dei partecipanti dichiarato dall’organizzatore dell’evento:

- Numero di partecipanti maggiore o uguale a 10 (dieci): 1000 ori.
- Numero di partecipanti maggiore o uguale a 20 (venti): 2000 ori.
- Numero di partecipanti maggiore o uguale a 30 (trenta): 3000 ori.

Alle sopraccitate tasse, da versare per intero nelle casse del Governatore delle Armi e dei Tornei, è aggiunta la tassa fissa da quantificare nel 60% della quota originale da inviare alle casse del Governatore che per volere nobiliare amministra le terre sulle quali si svolgerà la manifestazione.

Art.4 - [ Tipologia dei Tornei d’Arme ]

I tornei d’arme possono essere suddivisi in diverse categorie: individuali, a coppie, a squadre.
A loro volta i tornei detti singoli a coppie e a squadre possono essere contraddistinti in base alle caratteristiche dei partecipanti in:

- Tornei a mano armata
- Tornei a mano nuda

Tutti i tornei d’arme a mano armata verranno conseguentemente contraddistinti in base alle caratteristiche tecniche dell’arma impugnata e alle regole preventivamente concordate e decise dall’organizzatore per la tutela dei partecipanti:

- Tornei con armi da lancio
- Tornei con armi corpo a corpo

Ed ancora tutti i tornei dichiarati con o senza armi ma da scontro corpo a corpo verranno contraddistinti in base alla categorie e alle modalità definite dall’organizzatore in accordo con tutti i partecipanti:

- Torneo d’arme bianco (Il primo concorrente o il primo gruppo che colpisce l’avversario mandandolo fuori dal terreno predefinito per l’incontro è dichiarato vincitore dello scontro.)
- Torneo d’arme rosso (Il primo concorrente o il primo gruppo che provoca una ferita all’avversario è dichiarato vincitore dello scontro.)
- Torneo d’arme nero (Il primo concorrente o il primo gruppo che uccide l’avversario è dichiarato vincitore dello scontro.)

Art.5 - [ Domande d’Organizzazione ]

Tutte le domande d’organizzazione di un Torneo d’Arme devono essere inoltrate all’Ordine dei Mecenati e devono contenere:

- L’indicazione specifica del possesso dei requisiti tecnici e organizzativi di cui sotto.
- Il programma dell’evento proposto.
- Il regolamento del torneo e delle eventuali varie tipologie previste nel programma.
- L’impegno a versare la tassa d’omologazione di cui descritto nell’Art.3. e inoltrare la ricevuta dell’avvenuto versamento al Governatore delle Armi e dei Tornei.
- Delibera scritta e controfirmata del Governatore amministratore dei territori sui quali si vuole far svolgere il torneo.

Requisiti tecnici e organizzativi:

- Cittadinanza del GranDucato di Lot o di isole e/o territori ad esso annessi e connessi.
- Araldica minima di Sir/Milady per cittadini svincolati da qualsivoglia tipo di organizzazioni o in alternativa presentare la domanda come corporazione (Gilda, Mestiere, Clan).
- Possedere la delibera del Governatore associato alle terre sulle quali si svolge il torneo che conferma la disponibilità all’utilizzo di terreni nobiliari per lo svolgimento dell’evento.

Contenuti del programma del torneo:

- Indicazione dell’organizzatore responsabile.
- Indicazione del referente ufficiale del torneo nel caso fosse differente dall’organizzatore.
- Denominazione del torneo.
- Classificazione e tipologia del torneo. (Attenersi ad Art.4.)
- Indicazione della data d’inizio e fine e della sede di svolgimento.
- Indicazione della quota d’iscrizione qualora ne sia prevista una.
- Indicazione del numero massimo dei partecipanti. (Attenersi ad Art.3)
- Indicazione del montepremi complessivo e della sua ripartizione in premi.
- Indicazione del presidente e dei membri delle giurie.

Art.6 - [ Disposizioni Ultime ]

I. Il Governatore delle Armi e dei Tornei, qualora presenziasse all’evento, è presidente di giuria ad honorem di ogni commissione di valutazione.
II. Il Governo non restituirà una sola moneta d’oro di quelle versate in quanto tasse dall’organizzatore del Torneo qualora questo non venisse svolto correttamente o annullato per cause non dipendenti dal Governo stesso.
III. La sicurezza della giuria, dei partecipanti e di tutta la platea che assisterà al torneo è affidata alle Guardie Ducali, ai Dragoni di Lot e all’Armata Ducale nel caso in cui l’evento fosse svolto tra le mura del Granducato. Nel caso in cui l’evento fosse svolto altrove rispetto a Lot la sicurezza verrà garantita dalla milizia del Governatore amministratore delle terre su cui si svolge il torneo o da forze militari e/o cavalleresche assoldate dall’organizzatore dell’evento per la circostanza.
IV. Il Governatore delle Armi e dei Tornei si riserva il diritto di sospendere o annullare a proprio giudizio ogni torneo d’arme dopo essersi assicurato di evitare qualsivoglia perdita pecuniaria o sociale per l’organizzatore e i partecipanti che ne usciranno indenni.

   

 

Ultimo aggiornamento: 12/05/2012

Torna alla HomePage

Web master: Nemesys. Proprietario: Odette.